~Cerbero's Blog

Quando la follia si trasforma in bits…

Profumo – Storia di un assassino

Trama: L'[tag]handicap[/tag] di nascere privo del [tag]senso[/tag] dell’olfatto, in realta’ si rivela per il trovatello Jean-Baptiste Grenouille, la sua grande [tag]fortuna[/tag], infatti, piano piano ne sviluppa una forma sensibilissima che gli permettera’ di realizzare i profumi piu’ rinomati del mondo. Non contento dei successi ottenuti pero’, Grenouille, cerchera’ di ottenere un [tag]profumo[/tag] “[tag]divino[/tag]”, questo fara’ prendere alla storia un tragico epilogo…

[tag]Profumo – Storia di un assassino[/tag], che dire, a mio avviso un gran bel [tag]film[/tag], sicuramente da vedere, portare il [tag]romanzo[/tag] (che io non ho letto) sul grande schermo e’ sicuramente un problema, ma questo e’ risaputo, la voce narrante aiuta non poco a capire la [tag]storia[/tag], che all’inizio e’ molto chiara e interessante, alla fine il tutto diventa alquanto complicato, c’e’ una scena di un [tag]orgia[/tag] dell’intera citta’ e la scena finale dove lui sparisce e in questo caso la voce narrante non aiuta ad un bel niente (gh). Ho letto un po’ di commenti sul film che dicevano che nel libro tutto era ben spiegato, e che almeno la parte finale del film era diretta alle persone che avevano letto tale romanzo prima di vedere il film (sbagliatissima come cosa), ad ogni modo il film e’ stato bello, merita tutte le 2h 40′ di visione, io lo consiglio, poi fate voi 🙂

Arturo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto