My Life

Far valere i propri diritti SEMPRE

11 maggio 2013

Oggi eravamo in giro, passati all’IKEA di Corsico per fare un giro e mangiare una delle pizzette che fanno loro, fin qui tutto senza intoppi. Avevo un vecchio biglietto della loro navetta che fa da spola tra la M1 di Bisceglie fino al loro ingresso e viceversa che costa 1 euro a tratta ma se si fa un acquisto nel negozio lo si può scontare, avendo di fatto il servizio gratis.

Fino ad oggi non ci sono mai stati problemi, anche se il ticket era stato fatto solo dall’IKEA a Bisceglie e conservato per scontarlo alla visita successiva, quindi in un giorno diverso da quello di effettiva richiesta di sconto del costo.
Ma oggi la regola che e’ stata attiva da praticamente sempre, fin da quando il servizio navetta era attivo poi e’ stato sospeso per una controversia con ATM e quindi riattivata cambiando di fatto il percorso per risolvere tale controversia, è cambiata e il biglietto che avevo conservato dall’altra visita avvenuta qualche mese fa’ non mi è stato scontato con la motivazione “non l’ha fatto oggi, vengono accettati solo i biglietti del giorno stesso”, alla mia contestazione la tizia ha preso il telefono e fatto una telefonata, bla bla bla, mi conferma che non possono accettare il biglietto in quanto non fatto nella giornata di oggi, che gli sembra strano che le volte scorse mi abbiano accettato senza fare una piega il ticket e scontato il costo.

La tizia aggiunge “vada al bus, faccia il biglietto per il ritorno di oggi e lo scontiamo”, la cosa non l’ho affatto digerita anche perchè di tale procedura non c’era nessun annuncio da nessuna parte.
Vado all’assistenza clienti, contesto il tutto all’altra tizia di turno che faceva assistenza, chiedendo anche se mi potesse fornire un qualcosa di scritto dove veniva modificato il “regolamento” del funzionamento della navetta, questa prende il telefono, altra telefonata, bla bla bla, “guardi, mi confermano che vengono accettati solo i biglietti dello stesso giorno”, nella telefonata la tizia ha parlato del loro wiki e che il cliente cioè io, non potevo avere accesso per leggere tale modifica, la rimandano sul sito… Verifica sul sito, arriva un altro collega e in 2 provano a trovare qualche informazione, ma niente, ci sono i dettagli del trasporto gratuito, ma nulla che riguardi lo sconto del biglietto a seguito di un acquisto.

Passa al piano B, prende il catalogo, nel frattempo gli animi si scaldano in quanto tra spiegazione, telefonata, ricerca etc, etc, sono passati 20 minuti e lei insiste col dire, no li accettiamo solo per il giorno stesso, ed io, mi fornisca qualcosa di scritto; ma nulla, sul catalogo non vi è soluzione al dilemma, chiedo di parlare con il direttore, ma per cose del genere non disturba ovviamente il direttore, però se c’è da spendere soldi e soldi lo disturbano eccome, prova a sfinirmi ripetendo per l’ennesima volta la solita tiritera ma non mollo, è diventata una questione di principio, e glielo dico, la tizia mi dice di aspettare e sparisce per circa 10 minuti…

Torna, dicendo, ho parlato con un manager, in via del tutto eccezionale le faccio una carta sconto del valore dei biglietti, gli confermo che mi va bene, facendo la faccia di quello che vuol dire “voi fate l’eccezione o sono io ad avere ragione e non potete fare altro?”, procede con il caricamento dell’importo e me ne vado soddisfatto.

Tutto sto casino per la bellezza di 2 euro! Era una questione di principio, intanto appena tornato a casa, vado sul sito, controllo la loro pagina e cosa mi vedo?

VIAGGI GRATIS CON IL BIGLIETTO* IKEA scalato dallo scontrino;

*Biglietto IKEA venduto in vettura, 1 euro a tratta scalato dallo scontrino il giorno stesso.

Avevano torno ed entro poco l’hanno inserito sul loro sito! The winner is… Arturo!

Fate sempre valere i vostri diritti fosse anche solo per 1 centesimo! Ecchecazz!

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

Rispondi