Music

Modà – Favola

16 giugno 2006

Come faccio da un po’ di [tag]tempo[/tag], scrivo i [tag]testi[/tag] delle [tag]canzoni[/tag] che mi aggradano in modo particolare, ora a un po’ di distanza dall'[tag]uscita[/tag] (2003), ecco questa bella canzone, molto [tag]dolce[/tag] dal testo gradevole.

 

Modà – [tag]Favola[/tag]

Ora vi racconto una [tag]storia[/tag] che
Farete fatica a credere
Perché parla di una [tag]principessa[/tag]
E di un cavaliere che
In sella al suo cavallo bianco
Entrò nel bosco
Alla ricerca di un sentimento
Che tutti chiamavano amore

Prese un sentiero che portava
A una cascata dove l’aria
Era pura come il [tag]cuore[/tag] di quella
Fanciulla che cantava
E se ne stava coi conigli
I pappagalli verdi e gialli
Come i petali di quei fiori che
Portava tra i capelli
Na na na na na na na na na…

Il cavaliere scese dal suo cavallo bianco
E piano piano le si avvicinò
La guardò per un secondo
Poi le sorrise
E poi pian piano iniziò a dirle
Queste dolci parole:

Vorrei essere il raggio di [tag]sole[/tag] che
Ogni giorno ti viene a svegliare per
Farti respirare e farti vivere di me
Vorrei essere la prima stella che
Ogni sera vedi brillare perché
Così i tuoi occhi sanno
Che ti guardo
E che sono sempre con te
Vorrei essere lo specchio che ti parla
E che a ogni tua domanda
Ti risponda che al mondo
Tu sei sempre la più bella
Na na na na na na na na na…

La principessa lo guardò
Senza dire parole
E si lasciò cadere tra le sue braccia
Il cavaliere la portò con se
Sul suo cavallo bianco
E seguendo il vento
Le cantava intanto
Questa dolce canzone:

(2 volte)
Vorrei essere il raggio di sole che
Ogni giorno ti viene a svegliare per
Farti respirare e farti vivere di me
Vorrei essere la prima stella che
Ogni sera vedi brillare perché
Così i tuoi occhi sanno
Che ti guardo
E che sono sempre con te
Vorrei essere lo specchio che ti parla
E che a ogni tua domanda
Ti risponda che al mondo
Tu sei sempre la più bella
Na na na na na na na na na…

Potrebbe interessarti anche

2 commenti

  • Rispondi Princess 21 giugno 2006 alle 08:18

    Devo dire che il testo di questa canzone è davvero bello,ma leggendolo m’è sorto un dubbio,mi chiedevo come mai principi e cavalieri dolci e gentili,capaci di pronunciare frasi così tenere e poetiche,dopo un pò si trasformano in brutti rospi? :S

  • Rispondi Arturo 21 giugno 2006 alle 13:37

    Mah, che dire, a mio modesto avviso, il tutto dipende da una sola cosa di fondo…
    Anche il cavaliere e il principe piu’ dolci e quindi capaci a pronunciare frasi cosi’ poetiche avendo a che fare con una principessa dalla testa di cazzo… c’e’ poco da fare… e quindi succede la cosa contraria da principi diventano brutti rospi…

  • Lascia una risposta