My Life Vaneggiamenti

Thinking in the Rain

19 dicembre 2006

rainingLa [tag]pioggia[/tag], parte dei quattro elementi, di certo essenza di [tag]tristezza[/tag], il grigiore, le strade deserte, e qualcuno che si avventura con un ombrello o un impermeabile, tristezza che si percepisce sui volte di quelle persone che si incontrano, ma la pioggia non e’ solo questo, la pioggia e’ [tag]melodia[/tag], il suo continuo cadere, colpire ogni cosa che si interpone sulla sua strada, il suolo stesso, la pioggia battendo su ognuno di queste cose emana un suono, che se ascoltato puo’ davvero diventare melodia, una melodia che ti porta lontano, ti inebria la mente e la lascia vagare, ti porta lontano, e i pensieri? beh i pensieri fanno parte di quel gioco, un gioco di ruolo dove non ci sono ne vincitori ne vinti, un gioco dove la propria mente e’ il campo, e c’e’ un via vai di [tag]riflessioni[/tag].
C’e’ sempre un pensiero che predomina, forse e’ l’unico, il piu’ importante intorno al quale tutto gira, intorno al quale tutto prende forma si materializza e diventa significativo, ed e’ quel [tag]pensiero[/tag] che diventa [tag]emozione[/tag], si trasforma in [tag]passione[/tag] e diventa Te.
Non puo’ essere solo la pioggia che porta a pensare, riflettere, immaginare, ma di certo almeno per me e’ una delle situazioni che predispone la mente a riflettere, e perche’ no, magari girare nel verso giusto; la pioggia, la pioggia fa’ pensare, e… il mio pensiero non sei altro che tu…
Buona notte…

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

Lascia una risposta