Cultura & Societa' Sports Varie

L’Italia e’ Campione del Mondo!

10 luglio 2006

Fabio [tag]Cannavaro[/tag], un giocatore che – nonostante la sua statura non imponente – nell’ultimo mese si è dimostrato un vero gigante, ha chiuso in bellezza la [tag]Coppa del Mondo[/tag] [tag]FIFA[/tag] [tag]2006[/tag] sollevando al cielo il [tag]trofeo[/tag] calcistico più importante.

I [tag]festeggiamenti[/tag] per il quarto titolo [tag]mondiale[/tag] degli [tag]azzurri[/tag] sono stati inaugurati dai fuochi d’artificio che hanno illuminato il [tag]cielo[/tag] sopra l’[tag]Olympiastadion[/tag], mentre alla [tag]Francia[/tag] – e ad uno sconsolato Zinedine [tag]Zidane[/tag] – non è rimasto che ripensare a cosa non ha funzionato.

La diciottesima final della storia ha riservato emozioni dall’inizio alla fine. Zidane, nella partita del suo addio al calcio – sport a cui ha dato molto grazie al suo incredibile talento – ha dovuto lasciare il campo a causa di un cartellino rosso. La partita si è conclusa poi ai calci di [tag]rigore[/tag]. Gli italiani ne hanno realizzati cinque su cinque e, in seguito all’errore dal dischetto di David [tag]Trezeguet[/tag], hanno trionfato. Grazie al rigore trasformato da Fabio [tag]Grosso[/tag], l’[tag]Italia[/tag] si trova adesso nel pantheon dei vincitori di quattro edizioni della Coppa del Mondo vinte, ad una sola lunghezza dal [tag]Brasile[/tag].

Zidane ricorderà questa serata per il resto della sua [tag]vita[/tag]. La Francia aveva promesso al suo capitano di bissare la vittoria del 1998 per salutare il suo ritiro. Nessuno, tranne lui, però, può sapere cosa gli sia passato per la testa quando ha colpito con una testata Marco Materazzi al petto. Gesto assolutamente fuori luogo, calcolando che era la sua ultima partita, per lo piu’ in una finale della Coppa del Mondo. :shame:

Zidane ha dovuto abbandonare il terreno di gioco, accompagnato nel tunnel dallo scintillare di migliaia e migliaia di flash e dalle lacrime dei tifosi francesi. “Allez les Blues” avevano cantato a non finire questi ultimi. I Blues hanno giocato bene, ma è stato il colore azzurro a prevalere. La Francia – che per la verità indossava un completo bianco – aveva provato a mettere le mani sulla [tag]partita[/tag] fin dall’inizio, ma è stata la veemente reazione della squadra di Marcello [tag]Lippi[/tag] a caratterizzare l’atto [tag]finale[/tag].

Che altro aggiungere, chiudo questo bellissimo articolo con questa [tag]foto[/tag] spettacolare, per [tag]festeggiare[/tag], appena mi invieranno le foto dei festeggiamenti di ieri sera, le troverete sul [tag]blog[/tag], tempo stasera o domani.

:dance: FORZA ITALIA!!! FORZA AZZURRI!!! :dance:

WorldCupHat

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

Lascia una risposta