~Cerbero's Blog

Quando la follia si trasforma in bits…

Vuoto

VuotoContinuo a domandarmi… senza avere una risposta, com’e’ possibile? Non sono in grado di capire… Mi sforzo, ci provo e riprovo sento solo la testa che scoppia, il cuore che batte all’impazzata, gli occhi allagarsi, e il nulla, un vuoto profondo, sconfinato, un buco nero a confronto sembra l’asola per un bottone, non sono in grado di capire, non sono in grado di pensare, si aggiunge roba su roba, quando di quel baratro sembra essere arrivati sul fondo, continuo a cadere imperterrito nonostante la mia volonta’, i miei pensieri, il mio cuore chiede di fermarmi.
Vorrei poter cadere in questo vuoto, percepire nient’altro che esso, svuotare la mente, il cuore, resettare ogni piccola parte di me e ricominciare, ricominciare da capo, dimenticando tutto, tranne cosa del mio essere e’ sbagliato, cosa di me non funziona, tutte le cose che di me funzionano nel modo sbagliato soltanto per me, sistemare il pensiero, per ritornare al concetto iniziale della ragione su ogni cosa, quando la razionalita’ era fondamenta del mio castello.
Resto nella mia stanza buia a scrutare il cielo stellato, quel cielo che prima potevo raggiungere soltanto chiudendo gli occhi e che ora e’ lontano… molto lontano.

Arturo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto