~Cerbero's Blog

Quando la follia si trasforma in bits…

God of War sta per tornare…

Il conto alla rovescia e’ partito, e’ ormai un bel po’ di tempo che e’ stato annunciato, e da quando l’ho saputo mi sono informato su cosa avessero mai in mente di produrre… C’e’ da dire che purtroppo il terzo capitolo della saga ancora non ho avuto modo di giocarlo, i primi due titoli essendo usciti con la PlayStation 2 li ho comprati e me li sono divorati in pochissimo tempo, il terzo avendolo prodotto solo per PlayStation 3 ed io non avendo quest’ultima non ho avuto modo di giocarlo, almeno fin’ora.

Ora che la PS3 e’ nelle mie mani, attendo solo di avere God of War 3, per terminarlo e quindi poi dedicarmi all’ultimo capito che sicuramente dalle anticipazioni promette bene.

God of War Ascension, introduce anche il multiplayer con la possibilita’ di giocare fino a otto giocatori, con una piccola componente di trama. I giocatori faranno parte di un team che deve cercare di prendere il controllo su una mappa in modo da guadagnarsi premi dagli dei, e prima di tutto dovranno offrire la loro anima a una delle seguenti divinità: Zeus, Ares, Ade o Poseidone. Questa decisione permette ai giocatori di utilizzare armi diverse, armature e poteri concessi dal dio prescelto.

Per quello che riguarda il single player, si torna indietro nel tempo, rivivendo la nascita del mito di Kratos che diventa il fantasma di sparta, spiegando ed illustrando come il nostro personaggio preferito diventa quello che e’ e come cresce il suo rancore nei confronti degli dei.

Di sicuro e’ un titolo da acquistare e giocare, io non avendo ancora giocato il terzo capitolo, attendero’ nell’acquisto proprio per terminare GoW3, per poi dedicarmi ad Ascension!

Vi lascio con il trailer italiano ufficiale realizzato da Sony per il lancio del gioco il prossimo 13 marzo!

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=b361rr4lp7M&w=550&rel=0]

Arturo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto